Warning: include(images/cookieinfo13.png): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.leconte.it/home/wp-content/plugins/CookieInfo/cookieinfo.php on line 358 Warning: include(images/cookieinfo13.png): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.leconte.it/home/wp-content/plugins/CookieInfo/cookieinfo.php on line 358 Warning: include(): Failed opening 'images/cookieinfo13.png' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.leconte.it/home/wp-content/plugins/CookieInfo/cookieinfo.php on line 358 Leconte | Leconte

Leconte

Leconte

Dal 1977, Leconte è un gruppo aperto di scrittori, giornalisti, registi, musicisti, artisti che elabora e diffonde prodotti e progetti culturali. Lo scopo è quello di proteggere la libertà della cultura attraverso il potere salvifico e scatenante delle parole. Che siano stampate, rappresentate o semplicemente insegnate.

Con le migliori intenzioni, Leconte si ispira all’eclettica visione della bottega del Verrocchio, prediligendo un costante lavoro di gruppo che, negli anni, ha significato una quantità di opere collettive (dall’editoria al cinema fino alla formazione) frutto di un rapporto critico con la realtà. E questo comporta uno sguardo per lo più disincantato al mercato e ai poteri costituiti che Leconte mette in discussione con armi antiche, ancorché costruttive, come lo scetticismo, la satira, una rilettura parodistica della cultura industriale: quella che inquieta i sogni di operai della scrittura.

Qui operai e apprendisti, parolai e fuochisti, trovano riparo e confronto. Un confronto anche con docenti illuminati, intellettuali capaci di intervenire nella realtà, come voleva Pasolini.

Qui la cultura non fa paura e accosta senza imbarazzo Wagner ai Led Zeppelin, i graffiti di caverna a quelli di Basquiat, i feuilleton alle serie tv, Apuleio a Kafka e Ionesco, le donne minute di Watteau alle teen idol purché questa stessa cultura non faccia differenze. E sia l’unica salvezza possibile quando si è perduto tutto. Quando tutto si è dimenticato, a cominciare dall’etica intesa come pratica della libertà.